SU ICC

L’Intelligent Cities Challenge (ICC) è un’iniziativa della Commissione Europea che mira a utilizzare la tecnologia avanzata per raggiungere una crescita intelligente, socialmente responsabile e sostenibile. L’iniziativa coinvolge 136 città all’interno dell’UE che sono guidate in un percorso collaborativo orientato all’azione, promuovendo le loro capacità di diventare li proprio motore della loro trasformazione. L’iniziativa si concentra su quattro aree tematiche:
  • Partecipazione dei cittadini e digitalizzazione della pubblica amministrazione
  • Economia verde e accordi verdi locali
  • Upskilling e reskilling
  • Transizione verde e digitale nel turismo
  • Catene di approvvigionamento, logistica ed economia della mobilità

IL CONSORZIO

SERN è stato selezionato tra le 90 candidature presentate per il bando ICC come organizzazione leader di un consorzio composto da quattro dei suoi partner che partecipano all’iniziativa ICC: la Città di Trollhättan, il Comune di Vänesborg, il Comune di Ravenna e il Comune di Cervia, diventando così l’unico consorzio transnazionale partecipante all’interno dell’iniziativa. Gli obiettivi fissati dal consorzio sono tutti interconnessi e si concentrano sui seguenti argomenti e sfide:

e-Government e digitalizzazione dei servizi pubblici

La sfida principale sta nello sviluppo di una visione di smart city in cui l’e-government sia il risultato di una prospettiva dal basso verso l’alto grazie alla collaborazione attiva con i cittadini.

Le sfide di questo processo sono

  • Aumentare l’uguaglianza e la sicurezza per tutti i cittadini e soprattutto per i gruppi svantaggiati.
  • Sviluppare una città intelligente attraverso servizi on-line efficienti in diversi settori (turismo, istruzione, mobilità, partecipazione dei cittadini).
  • Utilizzare i fondi comunali in modo efficiente e coerente nell’ottica del risparmio delle risorse.

Turismo intelligente e sostenibile

Le principali sfide che il consorzio sta affrontando sono:

  • Migliorare le politiche dei trasporti e del turismo, integrando strategie di mobilità sostenibile, mobilità digitale, accessibilità e viaggi responsabili.
  • Ampliare le prospettive del turismo sostenendo la digitalizzazione e sviluppando approcci innovativi e strumenti tecnologici di comunicazione.
  • Promuovere la digitalizzazione degli eventi locali, attraverso la creazione di eventi virtuali, eventi ibridi (che includono sia la presenza in loco che la presenza digitale), eventi satellite (che si svolgono contemporaneamente in molti luoghi del Paese con gruppi più piccoli).

Educazione innovativa

Le sfide principali riguardano:

  • La necessità di garantire pari opportunità nell’istruzione (prescolare e scolastica) a tutti i bambini, in particolare in relazione all’accesso e all’uso di strumenti digitali a supporto dell’apprendimento.
  • La necessità di dotare i sistemi scolastici locali di strumenti adeguati per contribuire alla cittadinanza digitale degli alunni (approccio responsabile e critico nei confronti della tecnologia digitale).
  • La necessità di fornire adeguate competenze digitali a insegnanti e famiglie (adulti).

Mobilità intelligente e sostenibile

Le principali sfide comuni si concentrano sulla mobilità pedonale, sulla mobilità ciclabile e sui trasporti pubblici. In particolare, gli sforzi dei membri del consorzio sono orientati a:

  • Ridurre i flussi di traffico riducendo l’uso dei veicoli privati nelle aree urbane: questo porterà alla riduzione dell’inquinamento atmosferico e acustico, con conseguente miglioramento della qualità dell’aria e delle condizioni di salute dei cittadini locali.
  • Migliorare l’attrattività del territorio e la qualità dell’ambiente urbano garantendo a tutti i cittadini opzioni di trasporto che permettano loro di accedere alle destinazioni e ai servizi chiave per collegare meglio tutte le aree turistiche/chiave

SOLUZIONI E INIZIATIVE

Il Consorzio SERN raggiungerà i suddetti obiettivi attraverso lo sviluppo di quattro soluzioni:

  1. Identificare esempi di soluzioni organizzative efficaci e trasferirle/applicarle a livello locale.
  2. Selezione di casi d’uso per testare gli Open Data nell’e-Gov e nel turismo
  3. Migliorare le competenze degli stakeholder locali nel settore del turismo
  4. Identificare nuovi formati e tecnologie da implementare nel contesto locale.

Queste soluzioni saranno sviluppate attraverso tre iniziative suddivise in diverse attività:

Lo sviluppo di un piano di trasformazione digitale

Gli obiettivi sono:

  • fare un uso migliore dei dati disponibili all’interno di ogni comune e dell’ecosistema connesso introducendo un processo decisionale interno più informato dai dati;
  • adeguare l’organizzazione interna del comune per prepararlo meglio ai processi di trasformazione digitale sulla base di una strategia di trasformazione digitale.

L'implementazione di un'APPLICAZIONE PRATICA DEGLI OPEN DATA IN E-GOV E TURISMO

Dati, strumenti e risorse ci aiuteranno a condurre ricerche, a sviluppare applicazioni web e mobili, a progettare visualizzazioni di dati e altro ancora. Una strategia e una piattaforma per i dati aperti:

  • forniranno una vita quotidiana più facile per i singoli e le aziende, fornirà una gestione più intelligente e più aperta per sostenere l’innovazione e la partecipazione,
  • forniranno una maggiore qualità ed efficienza nelle aziende.

Lo sviluppo del PROGETTO UPREST

L’obiettivo generale del progetto UPREST è quello di aumentare le competenze digitali degli attori nel campo del turismo sostenibile, promuovendo al contempo nuovi percorsi di apprendimento per contribuire alla ripresa del settore.

Gli obiettivi specifici sono:

– Identificare le lacune nelle competenze degli attori economici locali e sviluppare soluzioni formative di conseguenza;

– Sviluppare soluzioni di formazione scalabili per gli operatori economici del settore turistico in relazione a nuove soluzioni digitali da applicare a livello locale;

– Migliorare la cooperazione tra le autorità locali e gli operatori economici sviluppando un ecosistema di apprendimento incentrato sul turismo sostenibile.

ATTIVITÀ

Sessione tematica
14.00 – 14.15 Introduzioni

14.15 – 15.30 Parte I: Partecipazione dei cittadini

  • Contesto
  • Esempi: Partecipazione dei cittadini in Europa
  • Discussione: sfide e come superarle

15.30 – 15.45 Pausa

15.45 – 16.45 Parte II: Dati aperti per il turismo

  • Contesto e contesto
  • Esempi: Dati aperti per il turismo
  • Discussione: sfide e come superarle

16.45 – 17.00 Prossimi passi

CONSORZIO DI CITTÀ SERN

Skip to content