Finanziato da
Europe For Citizens
Informazioni
Link Diretti
Contatti
Segretariato SERN

Euc4Biz

European Cities Network For Business Friendly Environment

In Breve

Due capitali europee e cinque città europee di medie e piccole dimensioni, provenienti da cinque diversi paesi dell’UE, nonostante le loro differenze in termini di dimensioni, numero di abitanti, diversità culturale e storica, hanno identificato un clima imprenditoriale sfavorevole come un problema comune che deve essere discusso a livello europeo. In tutte le città è evidente che i cittadini sono riluttanti ad avviare un’impresa, soprattutto a causa delle tradizioni comuni ereditate di essere un dipendente piuttosto che un datore di lavoro, della bassa autostima dei disoccupati, dell’inadeguatezza delle loro capacità e competenze rispetto alle attuali esigenze del mercato, del basso livello di capacità manageriali e della mancanza di un efficace sistema di supporto all’imprenditorialità. Gli ambienti nazionali e locali per la creazione di imprese sono molto diversi, ma il clima imprenditoriale dipende principalmente dal riconoscimento da parte della società degli imprenditori come generatori di occupazione e prosperità economica. Secondo l’agenda politica della Commissione europea per le PMI “Small Business Act for Europe”, il clima generale della società dovrebbe portare gli individui a considerare attraente l’opzione di avviare una propria impresa e dovrebbe creare un ambiente in cui gli imprenditori e le imprese familiari possano prosperare e l’imprenditorialità sia premiata.

Obiettivi

I partner di Euc4Biz hanno riconosciuto la necessità comune di un approccio più efficace nella promozione e nel sostegno dell’imprenditorialità al fine di creare un clima imprenditoriale più favorevole. La disoccupazione è un problema crescente in tutta Europa e la diminuzione del numero di imprenditori, sia che si tratti di imprese medie, piccole o familiari, aumenta ulteriormente le crisi economiche che stiamo affrontando. Nessuna delle economie nazionali e locali è immune ai cambiamenti globali, quindi le soluzioni non devono essere trovate a livello nazionale o locale, ma a livello europeo. Il progetto mirava a: 1. Scambiare le esigenze e trasferire il know-how nel sostenere l’imprenditorialità a livello europeo 2. Sviluppare linee guida e raccomandazioni per creare un clima più favorevole all’imprenditorialità 3. Creare una cooperazione duratura tra le città gemellate su questo tema specifico tra i diversi soggetti interessati

Attività

1° Incontro transnazionale Ferrol (ES) 16/19 aprile 2013 2° Incontro transnazionale Varsavia (PL) 8/11 ottobre 2013 3° Incontro transnazionale Norrköping (SE) 20/23 maggio 2014

Impatto

Il progetto si è sviluppato in 4 eventi internazionali che includono seminari, workshop, visite di studio, la conferenza finale e due eventi locali in ogni città/comune partecipante, tutti seguiti dalla ricerca sulla situazione pre-progetto come compiti locali. I gruppi target coinvolti nelle attività sono stati in grado di: 1. Scambiare le migliori pratiche nel campo della promozione dell’imprenditorialità con le parti interessate di diverse città dell’UE 2. Diffondere le lezioni apprese a livello locale e convalidare il loro uso pratico con una rete più ampia di stakeholder locali 3. Lavorare insieme ad esperti del settore provenienti da diverse città europee nello sviluppo di soluzioni comuni per la creazione di un clima più favorevole all’imprenditorialità a livello europeo 4. Creare legami più stretti con altre città europee Alla fine del progetto i partner hanno prodotto alcune raccomandazioni per un approccio più efficace nella creazione di ambienti favorevoli alle imprese.
Novità sul Progetto