Finanziato da

Europe For Citizens

Informazioni
Link Diretti
Contatti
laura
Laura Avanzi
Responsabile Progetti - SERN

SAYouth

Riaffermare la partecipazione civica dei giovani per una democrazia sostenibile

Sul Progetto

Il progetto SAYouth è un progetto di 24 mesi che coinvolge 7 paesi europei (Svezia, Italia, Polonia, Finlandia, Bulgaria, Germania, Grecia) con un partenariato misto composto da 9 organizzazioni di diversa natura: 5 autorità pubbliche, 3 ONG e una rete transnazionale. L’obiettivo generale del progetto è quello di garantire la partecipazione dei giovani ai processi decisionali e di promuovere la loro influenza su questioni di importanza per l’intera società, tra cui la promozione della democrazia sostenibile e il coinvolgimento civico dei giovani migranti come strumento di integrazione.

Obiettivi

Obiettivi specifici del progetto sono:
  1. Promuovere un dialogo costruttivo tra i giovani e le autorità pubbliche a livello locale ed europeo
  2. Sviluppare canali, strumenti e metodi di comunicazione più inclusivi
  3. Promuovere una migliore conoscenza dei sistemi democratici e dell’organizzazione a livello locale ed europeo
  4. Sviluppare un senso di appartenenza dei giovani delle istituzioni pubbliche a livello locale ed europeo
  5. Promuovere una partecipazione attiva nella società civile e nella vita pubblica e nel settore del volontariato

Attività

Il piano di lavoro prevede 10 eventi con diverse metodologie: 2 incontri di coordinamento (un kick off e una valutazione intermedia) 2 seminari transnazionali 6 eventi locali per la creazione di una rete transnazionale dei giovani e il dialogo diretto con le autorità locali. Questa serie di attività coinvolgerà direttamente più di 350 cittadini e con 800000 partecipanti indiretti.

Risultati

È possibile identificare i risultati attesi in: – una maggiore conoscenza dei modelli europei sui quali è impostato il rapporto tra i giovani e le autorità pubbliche – uno scambio di migliori pratiche sugli strumenti utilizzati per migliorare la partecipazione dei giovani alla società civile e al volontariato – una maggiore partecipazione dei cittadini e il senso di appartenenza comune all’UE – una forte rete tra partner progettuali  e stakeholders – la creazione di uno strumento digitale europeo condiviso per stabilire le linee guida.